Decking Pavimenti da Esterno: metodi di installazione classici

decking installazione pavimentoLa parola internazionale che definisce una pavimentazione in legno per esterni è DECKING e l’utilizzo sta prendendo sempre più piede anche nella nostra cultura Italiana.

Un mondo, quello delle pavimentazioni in legno per esterno, ancora legato alle preziose maestranze artigiane. Molte sono le iniziative commerciali intraprese da molte aziende, che hanno però avuto vita molto breve quando non supportate da una conoscenza tecnica del prodotto. Già, parliamo di legno, all’esterno, una materia che continua a vivere anche dopo lavorata... mettiamoci anche in più che si sottopone tale prodotto al calpestio domestico/urbano, viene da sé che la sicurezza nel montaggio deve essere TOTALE ed ha un ruolo di profonda responsabilità ai fini della qualità del prodotto. Si può infatti correre il rischio di acquistare un ottimo materiale, e di buttarlo dopo una stagione se installato senza maestria.

Il mercato del Decking offre ad oggi diversi sistemi di montaggio, a partire dai più tradizionali a quelli più innovativi dove il rischio di eseguire un lavoro sbagliato si riduce pressoché a zero!

Metodi di Installazione Decking TRADIZIONALI: Chiodi/Viti a Vista

il metodo più diffuso al mondo, consiste nel posizionare ogni doga a fianco dell’altra, applicando il distanziale desiderato ed ovviamente tirando un filo che porti la continuità simmetrica della posa. Una volta adagiata la doga sopra la sottostruttura alla distanza stabilita, si fissa dall’alto con chiodi o viti. Il sistema che sembra il più pratico, è tra i più insidiosi. La prima accortezza è sicuramente quella di seguire una linea dritta con i chiodi/viti per evitare l’effetto mal di mare, come nella seguente foto:

decking viti

Tra i “pro” di questo sistema può saltare all’occhio la facilità di sostituzione della doga (basta un trapano)... ma attenzione, nel posare la doga nuova bisogna fare attenzione a posizionare le viti diversamente, in quanto se trovassero la stessa sede, reggerebbero di meno (a meno che non si opti per una vite più grande). Tempo ed efficacia di montaggio: circa 20 metri quadrati al giorno (2 maestri artigiani in una superficie regolare).

Metodi di Installazione Decking TRADIZIONALI: Clips a Scomparsa

nails screws and fastenersLa prima innovazione nei sistemi di installazioni per pavimenti in legno da esterno si è manifestata qualche decennio fa con le CLIPS A SCOMPARSA. Questo metodo elimina l’inestetismo della vite dalla superficie della doga di decking, tutta via non debella la necessità di utilizzo delle viti. Si fa però un passo in avanti perché la clips a scomparsa tra una doga e l’altra fa già lei da distanziale, per cui si perde poco tempo in meno. Un contro, molto rilevante, si presenta nel caso in cui dovessimo rimuovere una doga al centro della pavimentazione. DELIRIO ! Praticamente il modo più corretto per farlo è di partire dal perimetro più vicino, togliere tutte le doghe fino ad arrivare a quella incriminata, sostituirla e rimettere tutto. Il metodo piratesco è quello di romperla, e rimpiazzarla con una nuova avvitata in superficie (anche se c’è chi lo fa, fate finta di non aver letto). Tempo ed efficacia di montaggio: circa 25 metri quadrati al giorno (2 maestri artigiani in una superficie regolare).

Considerazioni conclusive

Prima di acquistare un pavimento da installare con uno di questi due sistemi, ci sono delle profondissime considerazioni da fare in modo tale da sapere ciò a cui si va (soprattutto “si andrà”) in contro. Il problema sostanziale sono le viti... Possono essere di ferro zincato, di acciaio, ma Dio solo sà quanto tempo portano via in fase di installazione. Seppure si possa passare sopra questo importante dettaglio, ricordiamoci che le viti con il tempo cedono... obbligando il cliente / installatore a fare stagionali interventi di manutenzione strutturale al pavimento. Una vite che cede a causa di un legno o un composito che si muove abbastanza può generare dei brutti ed anche pericolosi avvenimenti, come ad esempio le doghe che si alzano in questa simpatica gif animata:

12le7i