Legno Composito: un pò di chiarezza su pavimenti per esterni in composito

legno composito

Il legno composito normalmente utilizzato a sostituzione del legno naturale per pavimenti da esterni è comunemente chiamato WPC. Con questo acronimo, che letteralmente significa wood polymer composite, vengono riempite pagine e pagine di letteratura commerciale che non sempre sono accompagnate da esaustive spiegazioni tecniche.

Ti hanno detto che il legno composito è una ottima soluzione alternativa in materia di pavimenti per esterni? Non è una bugia, ma ci sono cose da sapere… quello che ci interessa è che la scelta che stai per compiere sia consapevole e possa tenere conto di fattori che se trascurati potrebbero riservarti amare sorprese una volta installata la tua pavimentazione. 

WPC - BPC Composito - Cosa Significa?

Partiamo dai comuni Pavimenti in legno composito WPC che si trovano in commercio, range di prezzo dai 50 agli 85 euro al metro quadro (includendo viti e clips per installarli).

Questi pavimenti decking sono realizzati in parte da polimeri riciclati (PE o HDPE), in gergo: buste, bicchieri e bottigliette di plastica riciclate! I polimeri riciclati sicuramente rappresentano un bel gancio commerciale per chi li spaccia EcoFriendly, ma pochi sanno che la plastica riciclata si dilata molto più rispetto al PVC vergine (non riciclato) per cui dobbiamo sapere che se le doghe di pavimento per esterni che stiamo acquistando sono in polimeri riciclati, sicuramente dovremo aspettarci movimenti e torsioni molto consistenti. Essenziale da sapere specialmente in fase di montaggio, altrimenti il materiale diventerà inutilizzabile dopo poco tempo.

Insieme ai polimeri riciclati, i pavimenti WPC e BPC hanno anche una percentuale di materia naturale: i WPC è fatto con farina di Legno (segatura) + cellulosa e sono i più comuni, i BPC usano invece la segatura di bamboo (un po’ meglio). Rimedio della Nonna, se cade olio, grasso etc.etc. cosa facciamo? ci buttiamo sopra la segatura!!!! Attenzione, perché la segatura è un altro componente che ha un altissimo coefficiente di assorbimento. Le nostre doghe saranno quindi soggette a gonfiarsi quando bagnate o in presenza di umidità e a ritirarsi quando il clima è più secco. Sapere questo è ancora una volta essenziale per la posa in opera.

Cosa Accade quando si monta un pavimento decking composito in WPC e non si sanno queste cose? Le immagini parlano da sole:

Quanto espresso sopra può verificarsi in percentuale più o meno grave a seconda della qualità del materiale e del legno composito che si acquista. Per cui, onde evitare rischi, vi consigliamo di non farvi ammaliare da offerte che scendano sotto il prezzo elencato sopra! Un materiale molto economico, oltre a tutto ciò, tende anche a “sfarinare/sgretolarsi” con il tempo. La cosa importante è saperlo ed essere coscienti di ciò che si sta acquistando per non rimanere delusi dopo.

Decking/Pavimenti in Legno Composito: DOGA PIENA O ALVEOLARE (con fori)???

wpc pieno o alveolare

Sfatiamo immediatamente il mito di Doga Piena = Migliore e Doga Alveolare = Peggiore. Questo dipende solo ed unicamente dal materiale in cui sono fatte! In un materiale WPC è effettivamente preferibile la doga piena in quanto questi decking in legno composito hanno una struttura più fragile in generale. In questo caso la doga alveolare potrebbe cedere a parità di materiale. C’è un lato negativo da tenere in considerazione, la doga piena ha più massa, quindi si muove molto di più! Se si tratta invece di un materiale innovativo o semplicemente fatto con PVC vergine (non riciclato) la doga alveolare è preferibile anche rispetto ad un composito WPC con doga piena...

Questo perché i legno composito realizzato così ha una superficie più dura, resistente e meno soggetta a dilatazione!

DURO Composite, la nuova generazione dei pavimenti decking in legno composito!

duro decking compositoLa consapevolezza di tutti i limiti dei WPC/BPC e del legno composito ha portato il team di iDecking Revolution ha sviluppare un materiale di nuova generazione che risolvesse la maggior parte dei problemi legati ai vecchi materiali compositi.

Nasce così il DURO composito, un nuovissimo materiale ottenuto dalla miscela: LOLLA DI RISO (buccia del chicco del riso) + PVC Vergine (non riciclato). Avete capito bene, con uno scarto dell’agricoltura, viene generato un pavimento per esterni dalle performance incredibili, pari a quelle di un legno nobile! Il riso che cresce in acqua, è naturalmente protetto dalla sua buccia fino al momento in cui il seme è pronto per germogliare. Una caratteristica protettiva che la segatura e le cellulose non hanno!

Il Duro, lo dice il nome, ha la particolarità di avere una superficie molto resistente! E’ carteggiabile, si può trattare (pitturare) come il legno! Il coefficiente di assorbimento riguarda solo la micro superficie della tavola (per cui non esiste macchia che non si possa mandar via pulendo o carteggiando il materiale).

Il coefficiente di dilatazione del DURO è di appena 1mm al metro lineare, e solo per la lunghezza della tavola! Il DURO è un legno composito che non ha reali concorrenti... ciò non è dato unicamente dal materiale! Ci sono in commercio dei compositi validi, ma sono ancora legati a sistemi di installazione tradizionali con tutti i limiti di tempo, durata e manutenzione strutturale che ne conseguono!

Possiamo rigenerarlo dopo anni di utilizzo o addirittura cambiargli colore come mostra questo video:

Vi mostriamo un video in cui il DURO è utilizzato come FONDO di una piscina:

Il DURO fa parte di una rivoluzione Decking che parte dai sistemi di installazione con il quale è disponibile: Sistema EasyClick EasyChange by iDecking Revolution: ZERO VITI, SEMPLICE E VELOCISSIMO DA MONTARE!

EasyClick

easyclick it ideckingIL DURO SI INSTALLA CON I PIEDI! EasyClick il sistema concepito per una posta SUPER VELOCE e molto resistente, a beneficio della durabilità del lavoro.

EasyClick è il sistema che permette di installare ogni pavimentazione iDecking Revolution, compreso il legno composito, con la sola pressione di un piede, utilizzando un supporto brevettato contemporaneamente rapido, rigido ed elastico capace di adattarsi spontaneamente alla dilatazione dei materiali. Gli speciali supporti EasyClick annullano ogni rischio di errore durante la posa in opera, garantiscono una drastica riduzione nei tempi di montaggio e aumentano la globale stabilità del lavoro finito.

La sottostruttura è in alluminio e le speciali Clips EasyClick sono già installate dall’azienda alla giusta distanza per accogliere il materiale scelto. iDecking offre per il sistema di decking EasyClick materiali innovativi com DURO, ETHERNO (Bamboo Carbonizzato) . Con il sistema EasyClick il decking non è mai stato così veloce: 2 installatori possono montare oltre 100 metri quadrati al giorno!!!

EasyChange

IL DURO E’ SMONTABILE E RIMOVIBILE!!! EasyChange è il sistema concepito per essere 100% smontabile e ispezionabile! Ogni doga all’interno della pavimentazione può essere infatti rimossa e sostituita a piacimento.

EasyChangeeasychange 2018 è un altro sistema iDecking che rivoluziona il concetto di decking. Permette, unico al mondo, di rimuovere e reinserire ogni doga (in legno o legno composito) in qualsiasi punto della pavimentazione, senza bisogno di ricorrere a personale specializzato: basta la chiave speciale in dotazione all’utente finale.

Il Sistema EasyChange, al pari di EasyClick, rende totalmente inutile l’utilizzo di trapani avvisatori, distanziatori, viti, colle o clips tradizionali per il montaggio. I supporti speciali del brevetto EasyChange annullano ogni rischio di errore durante la posa in opera, garantiscono una notevole riduzione nei tempi e aumentano la globale stabilità del lavoro finito.

EasyChange consente non solo una riduzione dei costi del decking, ma permette di realizzare pavimenti per esterno, rivestimenti per esterno etc. con assoluta precisione, senza sforzo e con la certezza di poter effetuare riparazioni e manutenzioni del vostro decking con estrema facilità

iDecking offre per il sistema di decking EasyClick materiali innovativi come DURO, ETHERNO (Bamboo Carbonizzato) e SKUDO il nuovo materiale composito incapsulato e co-estruso anti macchia. 

E’ evidente che iDecking è un’azienda nata per offrire delle SOLUZIONI più che semplici prodotti che già si trovano sul mercato.

 Vuoi saperne di più? Inviaci ora un messaggio: